Dl Rilancio in Gazzetta: dal bonus per i professionisti all'eco e sisma-bonus al 110%

Le novità in "pillole" e il testo entrato in vigore

La maggiore novità in vigore, contenuta nella legge Rilancio è senza dubbio il Superbonus, ossia il nuovo sgravio fiscale che consente di detrarre il 110 per cento delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021 per far fronte a interventi antisismici e di efficientamento energetico.

Un incentivo che consente di innalzare l'aliquota da portare in detrazione per diversi interventi come la riqualificazione delle facciate o l'installazione di pannelli solari. Detrazioni che possono essere anche trasformate in sconto in fattura o cedute a terzi.

La legge di conversione è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale ed è in vigore dal 19 luglio.

Per approfondimenti si rimanda agli articoli:
• Superbonus 110 per cento: ecco come cambia (definitivamente) con la conversione del Dl Rilancio
Eco-bonus e sisma-bonus al 110 per cento: il ruolo (e le responsabilità) dei professionisti

Testo del Dl Rilancio coordinato con la legge di conversione

Il testo del Dl Rilancio coordinato con la legge di conversione

Nessuna novità per il Fondo per il reddito di ultima istanza che ha finanziato il bonus di 600 euro per i mesi di marzo e aprile. Non c'è ancora il decreto attuativo che il ministero del Lavoro e il ministero dell'Economia devono emanare per avviare anche il pagamento del bonus di maggio di cui dovrebbero beneficiare i professionisti iscritti alle casse di previdenza private. Non c'è stata l'apertura ai professionisti per i contributi a fondo perduto concessi invece alle imprese.

Di rilievo anche l'incremento dei posti (in tutto 16mila) per i concorsi a cattedra ordinario e straordinario da poco banditi. Sempre in tema di opportunità lavorative, degna di nota è l''istituzione di un dottorato comunale, ossia della possibilità da parte dei Comuni delle aree interne del Paese di avviare dei dottorati di ricerca finalizzati allo studio e all'applicazione di strategie di sviluppo sostenibile. Occorre, però, un decreto attuativo che definisca i contorni della novità.

Per i più giovani, iscritti all'università, ma anche a dottorati di ricerca e master, viene introdotta la possibilità di viaggiare gratis per un mese sulla rete ferroviaria. È l'interessato a scegliere in quale mese, tra i restanti del 2020, usufruire dell'agevolazione. Nel mese prescelto sarà possibile anche visitare gratuitamente  musei, gallerie e aree archeologiche del territorio nazionale. Anche in questo caso la misura diventa operativa dopo l'emanazione ed entrata in vigore di un regolamento attuativo.

Potenziata inoltre la misura "Resto al Sud": il finanziamento massimo erogabile passa da 50mila a 60mila euro e la quota di finanziamento coperta da contributi a fondo perduto sale al 50 per cento.

Tra le misure incluse, si segnala infine il credito di imposta del 60 per cento per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo, in cui rientrano anche gli uffici dei professionisti. Ora il conduttore può cedere il credito d'imposta al locatore, previa accettazione di quest'ultimo, come sconto sul canone d'affitto. 

Per approfondimenti si rimanda agli articoli:
• Dl Rilancio definitivo: la sintesi (e gli approfondimenti) delle novità più importanti per i professionisti
• "Bonus del 60 per cento per l'affitto dello studio ai professionisti con fatturato dimezzato dal Covid".

di Mariagrazia Barletta

pubblicato in data: