HomekeyTU Edilizia

TU Edilizia

tag TU Edilizia

Altezze minime e requisiti igienico-sanitari non si applicano agli edifici ante '75 di centri storici e zone B

Altezze minime e requisiti igienico-sanitari non si applicano agli edifici ante '75 di centri storici e zone B

L'interpretazione autentica nel Dl Semplificazioni diventato legge

I requisiti igienico-sanitari e le altezze minime del Dm 5 luglio 1975, non si applicano agli immobili ante '75 ubicati nelle zone omogenee A o B. In caso di interventi di recupero, ai fini del rilascio di titoli abilitativi e della segnalazione certificata di agibilità, si fa riferimento alle dimensioni legittimamente preesistenti.
Il Dl Semplificazioni è legge: il testo a fronte con le modifiche al Tu Edilizia

Il Dl Semplificazioni è legge: il testo a fronte con le modifiche al Tu Edilizia

Architetti: "Avremo dei centri storici congelati"

Facilitati gli interventi di demolizione e ricostruzione, se finalizzati all'adeguamento antisismico e all'efficientamento energetico, ma non nelle zone omogenee A. Sostituzione edilizia possibile anche quando le dimensioni del lotto non consentono di variare l'area di sedime al fine dell'adeguamento del nuovo edificio alle distanze minime tra edifici
Dl Semplificazioni e rigenerazione urbana: usi temporanei in un nuovo articolo del Tu Edilizia

Dl Semplificazioni e rigenerazione urbana: usi temporanei in un nuovo articolo del Tu Edilizia

«L'uso temporaneo non comporta il mutamento della destinazione d'uso dei suoli e delle unità immobiliari interessate». È questa una delle previsioni inserite nel Tu dell'Edilizia con l'obiettivo di agevolare l'utilizzo temporaneo di immobili da dismettere o in via di dismissione. Le novità sono introdotte da un emendamento al Dl Semplificazioni
Dl Semplificazioni: le modifiche (definitive) al Tu Edilizia

Dl Semplificazioni: le modifiche (definitive) al Tu Edilizia

Arrivato venerdì il via libera al testo a Palazzo Madama

Demolizioni e ricostruzioni più facili, ma non nelle zone omogenee A. Novità anche per l'autorizzazione preventiva dei lavori in località sismiche, che va rilasciata entro 30 giorni (non più 60) dalla richiesta, dopodiché scatta il silenzio-assenso. Ampliato il perimetro della ristrutturazione edilizia.
In vigore il Dlgs efficienza energetica: le deroghe alle distanze minime alla luce delle ultime disposizioni

In vigore il Dlgs efficienza energetica: le deroghe alle distanze minime alla luce delle ultime disposizioni

Le facilitazioni introdotte dagli ultimi decreti, compreso il Dl Semplificazioni

Deroghe alle distanze minime per interventi di efficientamento che comportino l'ispessimento dell'involucro. Rientrano nelle tolleranze esecutive le irregolarità geometriche e le modifiche alle finiture. Ok alle sostituzioni edilizie nel rispetto delle distanze preesistenti legittime ma senza i vincoli di sedime e di sagoma.
Dl Semplificazioni: demolizioni e ricostruzioni più semplici, incrementate le tolleranze costruttive

Dl Semplificazioni: demolizioni e ricostruzioni più semplici, incrementate le tolleranze costruttive

Ecco come il Dl 76 del 2020 modifica il Tu Edilizia

Demolizioni e ricostruzioni più facili in deroga alle distanze minime. Fanno ingresso nella definizione di manutenzione straordinaria gli interventi che modificano le destinazioni d'uso, purché non comportino un aumento del carico urbanistico. Ampliato il perimetro della ristrutturazione edilizia. E non solo.
Interventi strutturali rilevanti per l'incolumità pubblica: in Gazzetta il Dm che ne dettaglia le caratteristiche

Interventi strutturali rilevanti per l'incolumità pubblica: in Gazzetta il Dm che ne dettaglia le caratteristiche

In "Gazzetta" il Dm che specifica quali sono gli interventi strutturali in zona sismica da considerare «rilevanti», «di minore rilevanza» e «privi di rilevanza» rispetto all'incolumità pubblica, descritti dall'articolo 94-bis del Tu Edilizia. Il Dm precisa inoltre cosa si intende per varianti non sostanziali.
Milleproroghe: slittano i termini per antincendio, sicurezza scuole e verifiche di vulnerabilità sismica

Milleproroghe: slittano i termini per antincendio, sicurezza scuole e verifiche di vulnerabilità sismica

Tutte le novità nelle materie edilizia e appalti, approvate alla Camera

Tra le novità compare la possibilità, operativa dal 1° aprile 2020, di utilizzare i proventi derivanti dalle sanzioni del Tu Edilizia e dai titoli edilizi per completare infrastrutture ed opere di urbanizzazione dei piani di zona esistenti. Verifica di vulnerabilità sismica per opere strategiche entro il 2021.