rapporti di lavoroLe risposte alle tue domande sulla professione. Le proposte per formare un gruppo, partecipare a un concorso, partire per un viaggio, acquistare un libro, trovare uno spazio per il tuo studio.

[post n° 285437]

Accetto?

Stamattina ho ricevuto la classica proposta: "fai un progetto di massima e se la cosa va in porto la progettazione è tua".
In pratica mi si chiede di investire il mio tempo (gratis) nella speranza di ottenere un incarico. Sono indeciso sul da farsi:
- rifiuto?
- accetto ma con compenso?
- accetto e incrocio le dita?
- a piacere vostro...?
[post n° 284952]

Pemesso di costruire bocciato, cliente non paga

Volevo sottoporvi rapidamente il mio problema.
Il mio cliente si rifiuta di pagare il compenso in seguito alla bocciatura del permesso di costruire per una nuova costruzione.
La bocciatura è dovuta esclusivamente a una valutazione da parte del comune sulla totale inedificabilità dell'area. Questa valutazione, di cui era al corrente sia il mio studio SIA IL COMMITTENTE già prima della presentazione della domanda, era dovuta a nostro avviso a un'errata interpretazione
[post n° 284801]

incarico esterno e gravidanza

Salve a tutti, una domanda, se una persona ha l'incarico esterno per un ente locale per due anni per l'istruttoria dei condoni, pagato per ogni condono rilasciato, se rimane incinta il tempo della maternità sposta la scadenza senza restribuzione e comunque sia cessa l'incarico per mancata conclusione del lavoro? grazie mille
[post n° 284622]

Pagamento non ricevuto

Buongiorno,
Scrivo per avere un suggerimento o un consiglio in merito ad un problema lavorativo.
In seguito alla mia risposta ad un annuncio pubblicato nella sezione lavoro del sito www.ording.roma.it sono stato selezionato per una collaborazione presso uno Studio di ingegneria che ha sede a Roma (per il momento preferirei non fare il nome dell’Ingegnere titolare dello Studio).
Le condizioni della collaborazione erano le seguenti: avrei dovuto svolgere da casa una
[post n° 283652]

Contratto a progetto

Ciao a tutti, aiutatemi su questo aspetto:
Ho un contratto a progetto da 3 anni e che mi si rinnova di anno in anno presso uno studio notarile. Ho conseguito da poco l'abilitazione alla professione da architetto. Posso iscrivermi all'Ordine? Cominciare a lavorare per conto mio restando sempre con contratto nel mio vecchio Studio visto che sono..diciamo due tipi di lavoro diversi? Oppure devo aprire p.iva e cominciare a fatturare come
[post n° 281563]

Come devo procedere?

Ho avuto dei gravi problemi con un architetto che nonostante l'incarico non mi ha fornito in due anni la concessione edilizia ma tralascio tutti i problemi e perdite che mi ha creato. A settembre mi rivolgo ad un legale per chiudere la questione e cercare un accordo ma l'architetto (che si dichiara intenzionato a una trattativa) risponde in tempi lunghissimi senza trovare accordi economici.
Io devo aspettare i suoi lunghi tempi
[post n° 280678]

progetto senza comunicarlo al comune

ciao a tutti...
volevo chiedervi un consiglio...
ho ottenuto il primo progetto da una mia amica...nulla di cosi grande, è un appartamento da 80 mq e vuole creare una ridistriuzione interna con pareti in cartongesso...insomma, cambiare le dimensioni di alcune stanze ed incollare il parquet sulle piastrelle...
mi ha chiesto di farle un progetto ma le ho detto che cambiando la superficie dei singoli vani bisogna fare una pratica al comune
[post n° 280474]

DIMISSIONI DIRETTORE LAVORI

Sto facendo il DL per dei lavori di cui è stata presentata la SCIA. In cantiere però stanno facendo dei lavori che richiederebbero altro tipo di permesso. Io ho sollecitato l'impresa a completare prima i lavori assentiti in modo da fare la chiusura lavori e poi loro fanno ciò che vogliono. Poichè vedo che l'impresa ha "problemi di udito", pensavo alle dimissioni: qualcuno può spiegarmi modalità e consequenze. Grazie.
[post n° 280095]

onorario per Cia o Dia

Ciao a tutti
dovrei fare una Cia o Dia per un cliente che però ha già in mano il progetto (si tratta di spostamenti di tavolati interni non portanti). Lui stesso ha effettuato il progetto disegnandosi le tavole (che naturalmente controllerò e adeguerò per la pratica.
La domanda è a quanto ammonta l'onorario per un lavoro di questo tipo??
Devo ancora capire se fare una Cia o una Dia per un
[post n° 279573]

Ricevuta collaborazione occasionale a privato

Salve,
ho un dubbio spero che qualcuno possa aiutarmi...premetto che non sono iscritta all'albo nè ho p.i. nè sono dipendente, ogni tanto emetto ricevute prestazioni occasionali e di solito nella ricevuta metto il netto+20% di ritenuta d'acconto che mi versa il cliente o che verso direttamente io, questa volta mi è capitato un cliente (privato)che mi ha detto che non è tenuto a pagare la ritenuta d'acconto perchè è un privato....è
[post n° 278783]

I miei ex capi non mi hanno pagata

Ciao a tutti,
non so se qualcuno di voi ha già avuto un'esperienza simile (spero vivamente di no), in ogni caso la situazone è questa:
ho lavorato per qualche mese in uno studio d'architettura, facendo fattura per prestazione occasionale; avendo poi trovato un'occasione migliore, ho lasciato il lavoro, dando due mesi di preavviso. A distanza di un anno, non sono ancora stata pagata per gli ultimi due mesi. Inizialmente mi è
[post n° 278658]

consiglio per presentazione proposta progettuale a cliente

ciao a tutti, chiamata da una impresa scelta da una persona che ha un terreno edificabile, sto elaborando un progetto da presentare a questo cliente, che se piace sarà la base del preventivo in base al quale tale cliente deciderà se edificare o no. sto facendo piante e un semplice render volumetrico, ma vorrei capire quanto far vedere e quanto entrare nei dettagli. sto pensando anche al fatto che sicuramente vorrà
[post n° 278558]

partita IVA

Ciao, sono Marina.
Ho appena ricevuto una proposta di lavoro, molto interessante dal punto di vista lavorativo, ma il datore ha deciso che se vorrò lavorare dovrò aprire la partita IVA.
sono una architetta spagnola e non so quanto dovrò pagare al mese con questa modalità.
il datore mi ha proposto 15.000 €/anno, dopo fare uno stage di 6 mesi.
Inoltre mi ha proposto 3 settimane di ferie pagate ad agosto
[post n° 276931]

Come comportarsi con i parenti?

Dopo alcuni anni di professione, si presenta il parente di turno che ti chiede di fargli una sanatoria per una piccola "modifichina"sulla sua casetta. Il problema è purtroppo un altro: come comportarsi di fronte ai parenti? Ovvero quanto dovrei chiedergli per la pratica in questione, considerato un nuovo rilievo e nuova restituzione? Visto il mio imbarazzo di fronte a loro mi rimetto al vostro freddo cinismo. Grazie per la comprensione.
[post n° 276423]

DIA oltre termine

Ciao a tutti,
volevo un consiglio su come fare per una Dia che ho presentato a novembre 2008 per l'apertura di una porta tra due attività commerciali. Il problema è il seguente, essendo stato il mio primo lavoro, all'epoca non mi feci firmare nessuna lettera di incarico e gli affittuari del negozio, mi pagarono una prima parte del lavoro (lavori eseguiti in economia) ed hanno sempre tergiversato per darmi una data
[post n° 276125]

quanto chiedere?

Ciao a tutti !mi é stato chiesto di apportare delle modifiche all' interno di un appartamento ed io ho previsto diverse soluzioni (corredate da 3D).Il committente non sa se eseguire i lavori o meno,intanto io ho lavorato,non molte ore,ma con soddisfazione del cliente...quanto posso chiedere per il disturbo?!Grazie
[post n° 275883]

Postcolloquio

Salve a tutti.
Avrei bisogno di un consiglio.
Ho sostenuto la scorsa settimana un colloquio lavorativo; Durante il colloquio mi sono state espresse le esigenze dello studio e se sono in grado di tali competenze. Avendo tali competenze ho risposto affermativamente.
La domanda successiva e stata quanto vuoi? a cui non ho fornito una risposta concreta.
Il colloquio e terminato con la frase del titolare ''Fammici pensare''
Vorrei ora chiedere a
[post n° 275082]

Architetto Dipendente, appena iscritto a ordine

Sono un Marco,
ARCHITETTO, DIPENDENTE e mi sto ISCRIVENDO all'ALBO per attività inerenti, e non, al mio lavoro da dipendente.
Ovviamente il tempo rimanente non è molto per il mio lavoro privato da architetto..
cosa mi conviene fare dal punto di vista fiscale per le poche prestazioni occasionali chè farò?
Devo per forza aprire partita Iva? Grazie per i consigli
[post n° 274981]

co.co.pro+partita iva

Salve a tutti!
so che ne è stato già parlato ma io non ci capisco niente e quindi chiedo un consiglio.
Io non sono iscritta all'albo, ho partita iva e credo che adesso il mio capo voglia farmi un cotratto a progetto.Posso mantenere anche la p.i. per fare lavori per conto mio(es. rendering e acustica)?Perchè le due attività sarebbero quasi identiche.
Grazie!
[post n° 269641]

contratto a progetto e insegnamento: incompatibili?

Ciao a tutti,
avrei bisogno di un consiglio.
Se lavoro in uno studio ed ho un contratto a progetto, posso insegnare nella scuola pubblica (anche se non sono abilitata all'insegnamento, quindi precaria)? Oppure le due cose sono incompatibili?
Il contratto a progetto che stipulo con lo studio di architettura deve avere qualche clausola particolare? Al momento nel mio contratto a progetto è presente una clausola di esclusività (il mio datore di
[post n° 268559]

Deontologia

Buongiorno,
la mia vicina di casa tra poco inizierà i lavori alla propria abitazione e rialzerà il tetto per rendere vivibile la mansarda. La pratica è stata curata da un geometra, tra l'altro dello stesso paese, ma in questi giorni è venuta ad interpellarmi per chiedermi un parere su come distribuire gli spazi della mansarda e dove realizzare la scala per accedervi. Il suo tecnico ovviamente aveva trovato una soluzione, ma
[post n° 267406]

assunzione mancata

ciao a tutti, avrei bisogno di un consiglio...
ho trascorso 10 anni a disegnare strutture presso un ing. sperando ke
il mio essere seria, operosa, volenterosa e precisa pagasse anke se non ancora laureata, ma ad un passo da essa;
dopo un contratto a progetto rinnovato annualmente mi ha proposto l'assunzione,consepavole del fatto ke quel contratto era ed è, da me, facimente impugnabile.
mi è stata proposta un'assunzione in cui la
[post n° 266240]

Cotratto per accettazione lavori

Salve a tutti,
siccome per farsi pagare dalle mie parti, il più delle volte bisogna rincorrere il cliente, che oltretutto sembra contratti come con un venditore ambulante del mercato...
avrei intenzione di far firmare da oggi in poi una sorta di contratto con il quale il cliente accetta il lavoro e si impegna a pagare la somma pattuita stabilendo degli step di pagamento e soprattutto una percentuale che mi deve essere
[post n° 264108]

Rimborso chilometrico

Buonasera colleghi, dopo ben 11 anni di pseudo lavoro da libera professionista, non mi era mai capitato che il cliente (ingegnere), che vorrebbe darmi un rimborso chilometrico per gli spostamenti con la mia auto per conto suo di 0,30 euro imponibili, lo voglia inserito in fattura. A parte il fatto che credo di rimetterci un bel po', qualcuno sa come inserire la voce in fattura? Avete un esempio, considerando che io
[post n° 263787]

HELP!!CONSILIATEMI PER IL LAVORO!!!

Ciao a tuttti!fino a 1 settimana fa ero disperata perchè come architetto non trovavo posto da nessuna parte.Ora ho 1 offerta lavorativa presso uno studio di architettura interessante che lavora sia in Italia che all'estero e presso un'azienda che lavora con il legno sempre a scala nazionale.Ho un'esperienza di 4anni presso studi sottopaganti e con p.iva strasfruttata..che fare? anche in vista del futuro?
[post n° 262941]

Ritenuta d'acconto si VS ritenuta d'acconto no

Vorrei capire....
Laureata, iscritta all'ordine ma non ancora in possesso di p. iva perchè al momento ancora molto incerta lavorativamente.
"Collaboro" con uno studio saltuariamente, in periodi di grosso carico lavorativo per loro e sono talmente sotto le 5000 € annue con questo pseudo lavoro che la p.iva non vorrei ancora aprirla.
Secondo molti essendo iscritta all'ordine non posso più fare ritenute d'acconto, ma PERCHè?
Più occasionale del mio lavoro...cosa c'è?
[post n° 262803]

contratto di collaborazione

buongiorno a tutti,
ho bisogno di un chiarimento
sto lavorando in uno studio tecnico ed il titolare mi ha proposto un contratto di collaborazione esterna anche senza partita IVA(visto che ancora non sono iscritto all'albo).
cosa fattibile, ho controllato, ma mi può limitare in futuro, anzi tra pochi mesi(visto che dovrò sostenere l'esame di stato)?
oppure mi procurerà delle spese? ecc.
datemi un consiglio
vorrei più chiarezza in merito
grazie a
[post n° 259794]

p.iva e studio

rivolto ai "liberi professionisti" che emettono fattura verso studio.
giusto per rigirare il coltello nella piaga.... quanto ci "scaricano" i nostri datori di lavoro???
siamo considerati come una "bene inerente" e quindi al 100% o come un "bene non inerente" e quindi al 50%??
cioè di quei miseri 1300+iva di fattura che emetto, quanto costo in realtà al mio studio??
[post n° 259730]

Mancato pagamento fattura

Ciao a tutti!
Il titolare dello studio dove lavoro mi ha passato un lavoro per cui ho emesso fattura e dopo un mese il committente ancora non intende pagare...dopo diversi solleciti e discussioni.
La lettera d'incarico (firmata) è intestata alla società del titolare, nonostante verbalmente l'incarico è sempre stato mio.
Volevo passare alle vie legali perchè non c'è alternativa....come devo procedere? Devo per forza coinvolgere anche il titolare? Mi hanno detto
[post n° 259702]

Cambio del professionista

Buongiorno, scrivo per un consiglio riguardo ad un cambio di professionista. Mi spiego meglio. Sto seguendo dei lavori "marginali" per una coppia di amici nella loro abitazione di nuova costruzione; parlando con loro della situazione lavori, si sono detti insoddisfatti dell'operato dell'architetto che sta seguendo la loro pratica (DIA), il quale non è mai in cantiere, fatica a dare loro risposte esaustive, non si adopera a risolvere problemi, ecc... Essendo io
[post n° 259623]

info apertura studio

salve a tutti..vorrei se possibile delle delucidazioni sull'apertura di uno studio. da circa tre mesi occupo come mio studio professionale una stanza in un locale preso in affitto a nome del mio amico/collaboratore che occupa l'altra stanza..lui è titolare del contratto di affitto, io divido con lui le spese. ora vorrei sapere se per esempio posso inserire l'indirizzo dello studio sui bigliettini da visita o cmq divulgare questo indirizzo oppure devo
[post n° 259600]

rimborsi spese e forfettone

Buonasera, lavoro come collaboratore esterno a partita iva (regime forfettone) per una società di architettura (s.r.l.), su una commessa che prevede trasferte fuori dal mio comune di appartenenza.
Mi propongono, oltre al corrispettivo delle fatture che emetterò mensilmente, i rimborsi delle spese dimostrate sempre da fatture intestate all’s.r.l, per vitto e trasporti effettuate da me.
Questi rimborsi pretendono di pagarli tramite bonifico bancario (separato rispetto all’altro che corrisponde alla parcella), a
[post n° 258204]

Ho davvero bisogno di un consiglio

Cari colleghi ho bisogno di un grosso aiuto a capire alcune cose.
Io sono il classico, piccolo, libero professionista architetto che si barcamena tutti i santi giorni per avere lavoretti, visto che i grossi lavori o non ci sono o non ho i requisiti per farli,considerato che i bandi richiedono requisiti pregressi che io di sicuro non ho.
Stasera è accaduta una cosa a dir poco per me pazzesca.Mi chiama la
[post n° 257870]

Tetto casa

Salve a tutti,non mi prendete per pazza ma ho un dubbio atroce.Nel mio conodminio,8 unità, deve essere rifatto il tetto, smontaggio-isolamento-gronde-comignoli..., dicaimo un lavoro attorno ai 60.000 €. Non so se propormi per DL,contabilità,Reasponsabile Lavori,da una parte mi scoccia pagare un collega visto che potrei fare il alvoro io,dall'altra non conosco la ditta e se poi una minima cosa va male i condomini mi fanno verde.Che consigliate??
[post n° 256363]

Prestazione occasionle

Ciao a tutti, avrei bisogno di un consiglio. Dovrei svolgere un lavoro di collaborazione occas. Per un mio collega architetto. Pianta definita da lui avrebbe bisogno di piante prospetti sezioni.....per un lotto da edificare.....dandogli la mia disponibilita ed essendoci anche la flessibilita a lavoro non per forza presso il suo studio....come dovrei comportarmi per la retribuzione? Per quanto possa dimostrarsi un discorso da disegnatore...in effetti io credo che non sia proprio
[post n° 256272]

contratto a progetto

Buongoirno a tutti,
il mio datore di lavoro mi ha offerto per il rinnnovo del contratto (avevo un contratto da stage) un contratto a progetto (Co.Prog. - Legge Biagi), dicendomi che l'unica spesa che ho sono i versamenti INPS dei quali si occupera egli stesso.questi versamenti riguardano il 26% del fatturato quindi se i miei calcoli sono giusti per avere un netto di 1000 euro mensili lui mi dovra fare una
[post n° 253554]

Come ci regoliamo?

Se vi viene richiesto di sviluppare un progetto, un'idea di un interno, con piante, renders ed indicazioni puntuali e poi.... il cliente sperisce con il vostro lavoro, senza farsi vivo e senza farvi sapere come intenderà procedere, voi come vi fate pagare il vostro lavoro fin lì?
chiedo perchè troppo spesso si verifica intorno a me...
[post n° 246529]

cambiare lavoro

Da anni lo studio per il quale lavoro non mi dà più nulla dal punto di vista professionale; disegno e progetto per 1000 euro e 9 ore al giorno, ma con contratto a tempo indeterminato(dichiarato part-time...!!), e non posso nemmeno lamentarmi perchè so bene che in giro c'è molto peggio. Ma ogni giorno che passa sento la mente che si restringe...posso cambiare lavoro? in che campo potrebbe reimpiegarsi un architetto 32
[post n° 238908]

lavoro e maternità

Saluto tutti.
Sono una neolaureata in architettura magistrale e da pochi mesi lavoro in uno studio, a nero, 8 ore al giorno per 500 euro. Fin qui è il solito caso di lavoro nero e sottopagato, che non va comunque bene, ma ad aggravare la situazione c'è il fatto che sono mamma di due bambine di 6 e 2 anni, che devo lasciare da nonni e zie perchè ovviamente non posso
[post n° 229799]

E i clienti?

Ciao ragazzi,
ho un pensiero martellante che perfora le mie meningi, quotidianamente. Considerando che lavoro presso uno studio tutti i giorni dalle 9 alle 19 i clienti, dove e come li pesco?Le occasioni per la libera professione come me le creo?
Grazie
[post n° 222347]

CONSEGNA PROGETTO DIGITALIZZATO AI PRIVATI

Domanda di ordine deontologico. Mi senbra di capire che dalla normativa deontologica non sia posto l'obbligo della consegna ai privati del progetto in formato digitalizzato oltre al cartaceo consegnato al cliente e al comune per l'approvazione del progetto. Il cliente mi vuole obbligare a consegnargli tutto il materiale in formato digitale. Qualcuno mi sa dire se la pretesa ha qualche fondamento? Grazie
[post n° 207694]

Partita IVA e lavoro in un studio privato.

Vorrei sapere se esistono delle norme che tutelano i professionisti come me in possesso di P.Iva.
Mi spiego meglio: Da 3 anni lavoro in uno studio tecnico e il compenso lo fatturo eseguendo fattura. Il mio datore di lavoro non vuole assumermi perchè logicamente gli conviene (mi paga SOLO l'iva e l'inarcassa e L'ordine me li pago da sola). Una mia collega mi disse che sarebbe obbligato ad assumermi visto che
[post n° 202062]

firma progetto

salve colleghi, mi son da poco iscritto all'ordine degli architetti con succesiva designazione della matricola.
Premetto che non posseggo ancora p.iva e iscrizione inarcassa.
Poichè dovro' effettuare un piccolo lavoro in regime di d.i.a. e timbralo; vi chiedo:
é obbligatoria l'apertura di partita iva?
posso espletare con una ricevuta sul compenso se nn ho partita iva e inarcassa?
Grazie dei chiarimenti.
[post n° 201876]

compenso

So che quesiti come questo sono antipatici, ma per me sono importantissimi: devo prospettare ad un mio amico il mio compenso per la ristrutturazione di casa sua.
Considerando un'importo di opere edili pari a circa 60.000€ e utilizzando il link www.architettiroma.it/tariffa progettazione+direzionelavoi+CES+CSP arrivo ad un totale di circa 6.000€. io pensavo di fargli uno sconto e arrivare ad una cifra tonda di € 5.000. Vi sembra onesto? oppure rischio di fare
[post n° 201725]

Cosa ne pensate di questo salario?

Architetto (laurea 5 anni)
31 anni
Esperienza lavorativa da 5 anni e mezzo
Contratto a tempo indeterminato in settore privato
Remunerazione 22.000/23.000 euro lordi(tra premi e salario)
Orario di fatto di c.a. 40-45 ore settimanali
Straordinari non remunerati
Ferie pagate
Mensa con contributo di 1/3 del costo
Telefono aziendale
Macchina con rimborsi chilometrici
Cosa ne pensate? Sotto la media/nella media/sopra la media?
grazie
[post n° 200986]

Nome Studio

ciao a tutti,
siamo 2 architetti con parite iva separate ma in pratica lavoriamo insieme e vorremmo comparire come un unico studio senza però essere associati.
Possiamo utilizzare i nostri cognomi es. RossiBianchiArchitetti senza scrivere associati e fare dei propri biglietti da visita, sito web e presentazioni verso privati o enti?
grazie in anticipo
[post n° 199109]

Benedetta crisi...

Abbiate pazienza ma mi sento una pentola a pressione pronta per esplodere, pertanto scusatemi per l'ennesimo sfogo...
Siamo in periodo di crisi, ok... La gente fa fare i lavori e poi ti paga con comodo (siano privati che ditte che società e quant'altro...) quindi il succo è: bisogna tirare la cinghia. Ok.
Ma quel genio del titolare dello studio con cui collaboro cosa si inventa? Che bisogna lavorare di più perchè
[post n° 197882]

contenzioso con impresa

Aiutoooooo!! scusate ma ho urgenza di capire cosa fare... spiego brevemente la situazione ho il committente che non è contento dei lavori eseguiti e ha anche una gran fretta di chiderli per iniziare la propria attività, il problema è che io sono il D.L. e l'unico strumento che conosco per far lavorare l'impresa è l'ordine di servizio... il problema è che la ditta continua a sbagliare e a far male le
[post n° 197840]

percentuale per collaborazione

Salve a tutti, volevo chiedere un consiglio su come comportarmi per il rimborso spese sostenute per la partecipazione ad un lavoro...mi spiego meglio:nella realizzazione di un lavoro ho avuto l'"aiuto" di un ragazzo non ancora laureato e mi chiedevo che percentuale fornire per l'impegno assolto in relazione all'importo che riceverò?grazie mille... e come noterete è la prima esperienza!naturalmente le responsabilità sono tutte a carico del progettista, cioè mie
[post n° 194081]

Progetto e dia gratis

Stavo consultando un sito di edilizia, quando mi è caduto l'occhio su questa pubblicità:
"La casa come la desideri tu... Progetto e D.I.A sono GRATIS".
Ok, lo so che quando le imprese fanno queste proposte è perchè hanno dei tecnici retribuiti da loro e quindi, in un modo o nell'altro, si fanno poi "ripagare"... ma non vi sembra l'ennesimo modo per sminuire la nostra professione?
Il messaggio che passa è: "l'architetto
[post n° 193997]

IMPRESE E PROGETTAZIONE.

Esistono diverse imprese che hanno uno studio tecnico/progettazione interno, che per esempio acquistano terreni, fanno il progetto e costruiscono.
Ora, io sono un architetto ma sono assunta come dipendente dell'impresa, sono iscritta all'albo e dovrei presentare delle pratiche in comune per varianti in corso d'opera di quello che l'impresa sta costruendo e non escludo in futuro di fare anche qualche progetto...
Ma come si pone la cosa a livello compenso?
Voglio
[post n° 187888]

CONVIENE ISCRIVERSIALL'ORDINE??? ...e 2!!

ciao a tutti,
eccomi di nuovo qui a chieder consiglio su qualche aspetto economico/burocratico che non ho molto ben colto...
Sono andato all'ordine degli architetti di Milano e ho chiesto qualche informazione...
oltre ad avermi detto quali documenti presentare, mi hanno detto che, una volta iscritto all'albo non potrò più avere contratti a progetto ma solo come dipendente...il problema è che, nei pochi studi che offrono lavoro per neolaureati (la crisi
[post n° 186824]

partita IVA sì o no...a me pare di sì, per forza...

Sono dipendente in un'impresa, architetto, iscritta all'albo, per ora senza partita IVA.
Mi capita un progetto interessante e anche grosso, chiaramente voglio firmare io e mi sembra più che naturale che a questo punto debba aprire partita IVA e iscrivermi alla gestione separata.
E qui cominciano gli pseudo consigli di parenti e cognate che nessuno ha interpellato...
"Eh, ma se apri partita IVA per un solo progetto poi ti tiri addosso